Autore Topic: P2P Anonimo  (Letto 6551 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Dresy

  • Amministratore
  • *
  • Post: 647
  • Karma: 5
  • Sesso: Femmina
P2P Anonimo
« il: 23 Aprile 2009, 19:22:33 pm »
Nonostante il file sharing abbia sempre avuto come oggetto contenuti legali, è indubbio che la curiosità e la necessità spingano molti utenti alla ricerca di un programma che li faccia stare sicuri.
Una delle principali richieste da parte dell'utenza è che il P2P sia Anonimo, intendendo con questo termine la possibilità di scambiare files senza essere in qualche modo individuati e senza far capire la tipologia dei dati che si stanno cercando/trasferendo.
Ecco che entrano in scena client di file sharing che, a tutela della privacy, adottano reti di scambio ad hoc e particolari algoritmi di cifratura dei dati.
Molti progetti sono stati abbandonati col tempo, altri sono invece in via di sviluppo.



Usa una propria rete, metodi di crittografia asimmetrica (RSA per scambiare e AES per la trasmissione dei files) e il routing probabilistico. Ogni nodo nella rete ha la funzione di essere al tempo stesso client, server e router. In sintesi ad ogni nodo è assegnato un IP virtuale.





E' sviluppato in Java (ragion per cui è necessaria l'installazione dell'ambiente Java Runtime Environment) e usa una rete proprietaria ANts. Il trasferimento dei dati avviene su collegamenti indiretti, ovvero trasmettitore e ricevitore non usano la stessa connessione ma nodi intermedi, così che il primo non sa a chi sta trasferendo i dati e il secondo non sa da chi sta scaricando. Ogni nodo conosce solo l'IP dei nodi vicini, i dati sono cifrati con AES così che nessun provider possa leggerli.





E' una particolare versione di eMule, non usa più la rete eD2k, ma soltanto KAD e I2P, un nuovo network specifico per il P2P Anonimo.





Anche questo si basa su I2P, ma per il suo utilizzo è necessaria l'installazione di un ''external I2P router''.





Utilizza la rete RShare, in cui tutte le connessioni ed i trasferimenti sono criptati point-to-point (cioè da client a client), sempre a tutela della privacy, nascondendo contenuto e tipologia dei dati trasferiti, in una modalità simile a quella impiegata comunemente dai provider per limitare il traffico.





Utilizza la rete FreeNet, una rete P2Pr decentralizzata, che sfrutta le risorse dei suoi utenti per lo scambio di informazioni e dati di vario genere. Tallone d'Achille di questa rete è la velocità, che la rende inadatta alla diffusione di files di grosse dimensioni.



Offline dylandog84

  • Moderatore Globale
  • *
  • Post: 1668
  • Karma: 11
  • Sesso: Maschio
Re: P2P Anonimo
« Risposta #1 il: 06 Giugno 2009, 13:59:35 pm »
E' disponibile in rete un nuovo client anonimo basato sul protocollo utilizzato da BitTorrent. Il suo nome è Amonos e lo potete trovare qui[/b].
Il programma è in fase beta.
 :doofywave:
« Ultima modifica: 06 Giugno 2009, 14:01:39 pm da dylandog84 »